Manutenzione

La realizzazione di impianti a regola d'arte e sulla base di un giusto rapporto qualità/prezzo, deve essere accompagnata da un programma razionale di manutenzione. per far funzionare al meglio un impianto, e manterenere costanti le sue prestazioni, deve essere accompagnato da un programma di manutenzione. I servizi di manutenzione da noi offerti sono da considerare essenziali e necessari all'ottimizzazione dell'impianto nel tempo e per la sua piena efficienza.

E' possibile programmare un piano di verifica periodica insieme al cliente, in modo tale da garantire l'integrità dell'impianto stesso.

Il problema della sicurezza dell’impianto elettrico non si esaurisce con l’adeguamento degli impianti alle prescrizioni della legge 46/90, ma comporta anche la necessità di mantenerlo efficiente e funzionale nel tempo.
La manutenzione elettrica é definibile come la combinazione di tutte le azioni tecniche e di quelle corrispondenti amministrative aventi per scopo di mantenere nel tempo l’efficienza funzionale, l’affidabilità e le prestazioni nominali di un impianto o di una macchina nel rispetto delle norme di sicurezza. In particolare la manutenzione preventiva é rivolta a prevenire guasti, disservizi e riduzioni di efficienza e/o di funzionalità: la manutenzione preventiva può essere inserita in un contratto di “Manutenzione programmata” con interventi ad intervalli di tempo concordati e prestabiliti: la progressiva riduzione della manutenzione incidentale a favore di un aumento di quella pianificata permette all’azienda di aumentare la disponibilità delle proprie attrezzature, controllare i costi, ridurre le scorte di ricambi, anticipare i problemi e gli investimenti.

LA MANUTENZIONE SECONDO LE NORME CEI
Manutenzione ordinaria
Il regolamento di attuazione della legge 46/90 contenuto nel D.P.R. 447/91 definisce all’art.8 come ordinaria manutenzione tutti quegli interventi finalizzati a contenere il degrado d’uso nonché a far fronte ad eventi accidentali che comportino la necessità di primi interventi, che, comunque, non modifichino le strutture essenziali dell’impianto o la loro destinazione d’uso. Un esempio tipico di manutenzione ordinaria è rappresentato dalla sostituzione di piccole apparecchiature dell’impianto, le cui avarie, usure, obsolescenze siano facilmente riconoscibili, con altre di caratteristiche equivalenti.

Manutenzione straordinaria
La Guida CEI 03 (Legge 46/90 Guida per la compilazione della dichiarazione di conformità e relativi allegati) definisce manutenzione straordinaria di un impianto il complesso degli interventi, con rinnovo e/o sostituzione di sue parti, che non modificano in modo sostanziale le sue prestazioni, destinati a riportare l’impianto stesso in condizioni ordinarie di esercizio, richiedendo in genere l’impiego di strumenti o attrezzi particolari, di uso non corrente e che, comunque, non rientrino negli interventi relativi alle definizioni di nuovo impianto, di trasformazione e di ampliamento di un impianto e che non ricadano negli interventi di manutenzione ordinaria. Si tratta di interventi che, pur senza obbligo di redazione del progetto, richiedono una specifica competenza tecnico - professionale secondo il D.P.R. 392/94 e la redazione da parte dell’installatore della dichiarazione di conformità.
Per meglio chiarire il concetto di manutenzione straordinaria la Guida CEI 0-3 riporta alcuni esempi: - sostituzione di un componente dell’impianto con un altro avente caratteristiche diverse; - sostituzione di un componente o di componenti guasti dell’impianto per la cui ricerca siano richieste prove ed un accurato esame dei circuiti; - aggiunta o spostamento di prese a spina su circuiti esistenti; - aggiunta o spostamento di punti di utenza (centri luce, etc…) su circuiti esistenti.

Manutenzione correttiva
Per manutenzione correttiva si intende un intervento atto a migliorare o comunque modificare un impianto o le prestazioni di una macchina: obbligo del progetto ai fini della legge 46/90, cosi’ come viene richiesto per i lavori di adeguamento, ampliamento e trasformazione di impianti.